storia

È il 1977 quando Anna D'Andrea, dopo una ventennale esperienza di lavoro come cuoca a Roma, torna a Civitella Casanova per dare forma e sostanza al suo sogno: convertire una rivendita di sali e tabacchi in una trattoria. Seguendo nel tempo gli insegnamenti materni, Marcello Spadone e sua moglie Bruna, grazie anche all'ausilio dei figli, Alessio e Mattia, e di un'affiatata squadra di collaboratori, hanno trasformato "La Bandiera" in un luogo d'élite della gastronomia abruzzese. Tra i colori tenui delle colline pescaresi, una cucina essenziale e al tempo stesso innovativa, fondata sulla straordinaria bontà delle materie prime, scelte personalmente da fidati produttori locali, racconta con genuina passione le antiche sapienze di una terra e i suoi infiniti sapori.